Un sondaggio di CompTIA ha rilevato che numerose società americana non sono pronte per il GDPR che entrerà in vigore tra un mese

‘Avere confusione rispetto ai regolamenti è un problema significativo per molte aziende,’ ha dichiarato Todd Thibodeaux, Presidente e Amministratore Delegato di CompTIA.

In totale, il 52 per cento delle 400 aziende americane prese a campione che stanno ancora verificando l”applicabilità del GDPR alla loro società, ha stabilito che il GDPR non è un requisito di cui la loro azienda necessita, o non ne è sicuro.

Solo il 13 per cento di queste ha detto di essere totalmente conforme al GDPR. Un altro 23 per cento dichiara di essere quasi del tutto conforme, mentre il 12 per cento sostiene di essere conforme in parte.

‘Solo un intervistato su quattro risponde di avere una buona conoscenza del GDPR,’ ha detto Thibodeaux. ‘Alcuni credono che il GDPR concernerà prima di tutto le aziende appartenenti alla UE, altri, solo le grandi compagnie multinazionali. Ancora più preoccupante, tre aziende su dieci crede che il GDPR non entrerà in vigore prima della fine del 2018.’

All”incirca due terzi delle società sono ignari delle pesanti sanzioni in caso di non conformità al GDPR.

‘Con multe che potrebbero arrivare potenzialmente ad essere maggiori di 20 milioni di euro o del quattro per cento delle entrate annuali, le aziende soggette alle regolamentazioni stanno correndo un enorme rischio finanziario non mettendo in atto un piano GDPR,’ ha continuato Thibodeaux.

Preparazione al GDPR

Preparandosi per il GDPR, il 22 per cento delle aziende ha sviluppato un piano di conformità. Una percentuale simile (il 21 per cento) ha eseguito audit dei dati e valutazioni della prontezza, controllando anche le politiche esistenti sulla privacy, i termini di servizio e i protocolli di consenso.

Nonostante il tempo ed il costo associati alla conformità al GDPR, la maggior parte delle aziende americane ha riconosciuto di aver ottenuto vantaggi secondari nello svolgere questa indagine. Quasi un”azienda su tre crede sia vantaggioso condurre un audit dati interno, mentre il 29 per cento cita i benefici di controllare e aggiornare il loro piano di notifica per la violazione di dati.

Il GDPR ha probabilmente spinto alcune aziende a rivalutare il loro approccio verso la governance dei dati. Tuttavia un numero relativamente ristretto di aziende (il 12 per cento) ha dipendenti dedicati alla governance dei dati o direttori responsabili dei dati che potrebbero variare. Una grande società su quattro presa in considerazione si è detta fortemente interessata ad assumere personale dedicato alla governance dei dati o direttori responsabili dei dati nei prossimi due anni.

Fare affari nell”UE

Il sondaggio di CompTIA ha inoltre rilevato che le aziende americane sono divise nel credere che il GDPR avrà un impatto sulle loro opportunità di mercato nell”UE. Circa un terzo delle aziende facenti parte del sondaggio non credono che il GDPR avrà degli effetti nel loro approccio presente o futuro verso il mercato nell”UE. Un altro terzo crede che il GDPR possa avere un impatto negativo nella volontà di impegnarsi in attività di mercato nei paesi dove vige il GDPR. Il terzo restante delle aziende non è sicuro.

La breve ricerca condotta da CompTIA negli Stati Uniti, dal titolo ‘The State of GDPR Preparedness in the U.S.’ (Lo stato di preparazione al GDPR negli Stati Uniti) si basa sui risultati di un sondaggio online svolto ad aprile 2018 rivolto ai dirigenti e ai professionisti con un certo livello di responsabilità dati per le loro organizzazioni. Il sondaggio è stato svolto su un totale di 400 aziende private di piccole, medie e grandi dimensioni appartenenti a ogni settore dell”economia degli Stati Uniti.

La breve ricerca completa è disponibile su CompTIA Insight & Tools.

Informazioni su CompTIA
La Computing Technology Industry Association (CompTIA) è portavoce e sostenitrice dell”ecosistema tecnologico informatico mondiale da 4,8 bilioni di dollari americani; e per più di sette milioni di professionisti del settore della tecnologia, che progettano, eseguono, gestiscono e salvaguardano la tecnologia che spinge l”economia americana. Attraverso l”insegnamento, corsi di formazioni, certificazioni, sostegno, filantropia e ricerca di mercato, CompTIA è il centro dell”avanzamento dell”industria tecnologica e della sua forza lavoro. Per maggiori informazioni visitare il sitowww.comptia.org.

Contatto:
Steven Ostrowski
CompTIA
630-678-8468
sostrowski@comptia.org

Logo – https://mma.prnewswire.com/media/320820/comptia_logo.jpg

 

DOWNERS GROVE, Illinois, 26 aprile 2018 /PRNewswire/ — Secondo un nuovo sondaggio condotto da CompTIA, un”importante associazione tecnologica mondiale, una significativa percentuale di aziende americane hanno dubbi o non sono preparate per il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) dell”Unione Europea che entrerà in vigore tra un mese a partire da oggi.

Lascia un commento