La Polinesia un posto meraviglioso

La Polinesia un posto meraviglioso

La Polinesia un posto meraviglioso

Ubicata in Oceania, e precisamente a nord di Australia e Nuova Zelanda, la Polinesia è una delle regioni forse più belle che ci siano sulla terra.
Etimologicamente parlando è stata ribattezzata come l’insieme di tante isole (decine se non addirittura centinaia) e il loro fascino riesce ad attirare l’attenzione di milioni di turisti che puntualmente si recano in questo angolo di paradiso. L'indecisione è tanta e la scelta è difficile, ognuna di queste isole è caratterizzata da un'atmosfera di pace e beatitudine ma ognuna di loro si differenzia dalle altre per piccoli particolari, sicuramente imperdibili ed affascinanti. Nonostante si parli di centinaia di isole ed isolette, le principali sono ovviamente quelle più note, sicuramente da visitare almeno una vota nella vita. Andiamo quindi a vedere nel particolare, le caratteristiche principali di queste isole, sia che le accomunino sia che le rendano uniche rispetto alle altre.

Che siano le Hawaii, Tonga o Tahiti poco cambia: chilometri e chilometri di spiagge bianchissime, capanne di legno ma anche strutture alternative rendono il viaggio in Polinesia una delle cose da fare nella vita.

Cosa si può fare

Avete presente le classiche scene che si vedono nei film dove si può nuotare abbracciando delfini o udire il canto delle balene? Non è utopia, la natura quella incontaminata, ancora esiste anche se difficile da trovare. La Polinesia offre questo e non solo, offre tanto altro, offre esperienze di vita uniche e sensazioni lontane da poter essere vissute nelle metropoli. L’essenza del relax, del contatto con ciò che è naturale, la semplicità delle cose: tutto questo a portata di pochi chilometri, tutto questo in Oceania.

Un mito da sfatare: rispetto per tutti

Qualcuno ha mai sentito parlare del mito delle vahinè? Questo termine, che tradotto significa ragazze polinesiane, spesso viene utilizzato per identificare l’insieme di ragazze oceaniche che secondo gli stereotipi odierni amano ‘rilassarsi’ nude, o quasi, in spiaggia.
Niente di più sbagliato in realtà: come in qualsiasi altra parte del mondo la donna viene rispettata secondo dogmi tradizionali e il cosiddetto abbigliamento balneare è tipico dell’occidente.
Col passare del tempo, purtroppo, una piccola idea ‘sbagliata’ delle donne polinesiane è venuta fuori: in molti non riescono a scindere i principi di sensualità da altro. D’altronde l’uomo occidentale si sente evoluto e onnisciente quando in realtà spesso evidenzia enormi lacune. Vedere per credere. Andate in Polinesia e ammirate tutto ciò che vi circonda, dalla natura all’uomo perché anche quest’ultimo è diverso…fortunatamente.

Lascia un commento