Funghi fritti: la ricetta per prepararli croccanti e dorati

Funghi fritti: la ricetta per prepararli croccanti e dorati

Funghi fritti: la ricetta per prepararli croccanti e dorati

I funghi fritti sono un contorno sfizioso e davvero gustoso, ideale da preparare nel periodo autunnale per accompagnare pietanze di carne o per realizzare un delizioso aperitivo, servendo i funghi fritti con squisite salsine. Per la preparazione di questa ricetta ci sono diverse tipologie di funghi da utilizzare, sia singolarmente che insieme: i più adatti sono i porcini e gli champignon, se preferite una consistenza più croccante, oppure i pleurotus, che hanno una cappella più grande, e sono ideali per chi ama una consistenza più morbida. Preparare i funghi fritti è davvero facile: vi basterà pulirli, tagliarli a fette e poi passarli nella panatura e friggerli in abbondante olio di semi, per realizzare un piatto croccante e gustosissimo. Ecco come preparare questi deliziosi funghi impanati e fritti in pochissimo tempo.

Come preparare i funghi fritti.

Pulite i funghi, eliminate la parte terrosa dal gambo aiutandovi con un coltellino, puliteli poi con un panno umido e tagliateli a fette di circa 1/2 centimetro.(1) In una ciotola sbattete le uova aggiungendo anche il latte, un pizzico di sale e un po’ di pepe. Preparate due piatti e versate la farina nel primo e pangrattato nel secondo. Passate i funghi prima nella farina, poi nell’uovo e, infine, nel pangrattato e adagiateli su un foglio di carta da cucina. Scaldate l’olio di semi in una padella e, quando sarà bollente, friggete i funghi un po’ alla volta per circa 3 minuti rigirandoli di tanto in tanto.(2) Una volta pronti sollevateli con un mestolo forato e adagiateli sulla carta assorbente. Una volta pronti aggiungete un po’ di sale e servite ben caldi.(3)

Consigli.

Per la panatura dei funghi fritti potete preparare anche la pastella: mettete in una ciotola 150 gr di farina, 200 ml d’acqua e un pizzico di sale, mescolate bene e passate i funghi prima nella pastella, poi nel pangrattato e, infine, friggete in abbondante olio.

Per una preparazione veloce passate i funghi solo nell’uovo sbattuto e nel pangrattato, prima di friggerli. La panatura sarà meno spessa ma saranno comunque croccanti.

Per rendere ancora più gustosi i vostri funghi fritti aggiungete al pangrattato del prezzemolo o del rosmarino tritato.

Se decidete di preparare i funghi fritti per un aperitivo, serviteli accompagnati da una delicata maionese , da una gustosa senape, o scelgiendo le salse che più vi piacciono.

Potete servire i funghi fritti anche con una spruzzata di limone.

Se amate i contorni a base di funghi potete preparare dei gustosi funghi trifolati da preparare in padella in pochissimo tempo.

Come conservare i funghi fritti.

I funghi fritti vanno consumati appena fatti, potete però conservarli in frigo chiusi in un contenitore ermetico per 1 giorno. Prima di consumarli riscaldateli per alcuni secondi nel forno a microonde, oppure nel forno ventilato a 200° fino a che non saranno croccanti.

Fonte: Funghi fritti: la ricetta per prepararli croccanti e dorati

Lascia un commento