Food age: i cibi che fanno dimagrire di più in base all’età

Food age: i cibi che fanno dimagrire di più in base all'età

Food age: i cibi che fanno dimagrire di più in base all’età

 

Sapevate che esistono dei cibi giusti da mangiare a seconda dell’età che si ha? A volte si crede che si tende a ingrassare con eccessiva facilità, ignorando il fatto che probabilmente si stanno solo consumando gli alimenti sbagliati che non fanno funzionare bene il proprio organismo, aumentando la possibilità di andare incontro a dei chili di troppo. Per tenersi in forma è necessario dunque conoscere i cosiddetti “food age”, cioè i cibi giusti per il periodo della vita in cui ci si trova, capaci di far dimagrire anche con più facilità.

Sotto i 20 anni – Quando si hanno meno di 20 anni, è necessario nutrirsi in modo equilibrato, non tralasciando alcun nutriente, essenziale per una corretta crescita. Sarebbe meglio evitare le diete estreme, quelle vegane o a basso contenuto di carboidrati poiché potrebbero rivelarsi dannose per l’organismo. E’ fondamentale consumare cibi ricci di calcio e magnesio come noci, semi, verdure a foglia verde, così da prendersi cura delle proprie ossa e scongiurare il rischio osteoporosi quando si invecchierà. Bisogna consumare anche i grassi, meglio se gli Omega 3, per favorire la produzione di ormoni, fibre e alimenti ricchi di zinco per la pelle, uova e pollo per assumere proteine.

Dai 20 ai 25 anni – Quando si superano i 20 anni, invece, sarebbe bene cominciare a darsi una regolata dal punto di vista alimentare. Certo, potrebbe capitare di trovarsi alle prese con l’hangover più volte ma, per evitare delle conseguenze fastidiose, è possibile consumare elevate quantità di vitamina B. Funghi, verdura a foglia verde, insalata, pesce e cibi ricchi di ferro come lenticchie, semi di girasole, sono solo alcune delle cose che dovrebbero essere consumate quotidianamente per sentirsi in perfetta forma.

 

Dai 25 ai 30 anni – L’età che va dai 25 ai 30 anni è quella in cui ci si approccia con il mondo del lavoro, sperimentando i primi periodi di forte stress. Per tenere a bada le preoccupazioni da ufficio è necessario puntare su un’alimentazione ricca di magnesio e potassio a base di fagioli, avocado, cioccolato amaro e cereali integrali. Anche se all’apparenza potrebbe sembrare una tortura, sarebbe meglio evitare zucchero e caffè poiché non fanno altro che consumare le riserve energetiche Purtroppo da ricordare che zucchero e caffé consumano le nostre riserve energetiche.

Dai 30 ai 40 anni – Quando si superano i 30 anni, si comincia a pensare a una gravidanza ed è necessario cambiare anche la propria alimentazione per preparare il corpo all’arrivo del piccolo. Via libera dunque all’acido folico contenuto in spinaci, insalata, asparagi, fagioli e agrumi. Per rendere la propria dieta ancora più completa si possono consumare poi anche centrifugati verdi e limoni.

Dai 40 ai 50 anni – A partire dai 40 anni in poi, si hanno sempre meno energie e anche le proprie capacità mnemoniche cominciano a subire delle battute d’arresto poiché il corpo non produce più in quantità elevate l’antiossidante CoQ10. Per evitare conseguenze disastrose, sarebbe bene mangiare per due volte alla settimana merluzzo, salmone o sardine, manzo e noccioline ma anche alimenti ricchi di antiossidanti come verdure e frutta di colore acceso.

In menopausa – Durante la menopausa le donne registrano una serie di evidenti cambiamenti nel loro corpo ma possono minimizzare gli effetti di questa fase della loro vita attraverso l’alimentazione. Cibi come ceci, sesamo e semi di lino contengono fitoestrogeni e riescono ad alleviare i disturbi causati dal calo ormonale.

Fonte: Food age: i cibi che fanno dimagrire di più in base all’età

 

Lascia un commento